Facebook      


  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Comprare o no il sim?




 
#1

Ho una grande passione per i treni e da qualche mese mi sono avvicinato al mondo della simulazione ferroviaria. Ho iniziato a giocare con il classico Train Simulator, che però risultava essere davvero noioso. Così ho scoperto il Simulatore Treno di Sbaccheri. Ora, ho il dubbio se prendere il sim perché ho paura che mi entusiasmi i primi giorni per annoiarmi poi dopo. Perché alla fine le macchine son quelle e le azioni son quelle. Datemi voi dei consigli e parlate anche del vostro approccio con il sim all'inizio e dopo qualche tempo di utilizzo.



Cita messaggio




 
#2

Ciao, beh che dire un po' come tutte le cose quando sono nuove ti entusiasmano.
Io personalmente appena acquistato ero praticamente sempre davanti al PC per cercare di abilitare una loco e fargli percorrere qualche chilometro.
In seguito, tramite il supporto di youtube, sono diventato abbastanza pratico.
Ora mi ritrovo a usare il simulatore quando escono nuovi scenari o semplicemente ripetere quelli che sono diventati i miei preferiti.
Devo anche sottolineare che grazie al simulatore treno sono riuscito a fare cose al di fuori di una semplice simulazione che pur avendo avuto l'opportunità se non avessi avuto le basi che solo il simulatore (avevo già studiato un po' di teoria, ma mai applicata) è riuscito a darmi ora non potrei vantarmi di aver espletato veri e vari servizi.
Pertato vorrei appoggiare la scelta dell'acquisto.
SALUTI,
Zak



Cita messaggio




 
#3

Ciao,
secondo me vale la pena comprare il sim. di Sbaccheri, anche se può sembrare caro e scarno graficamente.
Io l'ho acquistato circa un anno fa e devo dire che nonostante abbia una grafica un po' retrò ti tiene attaccato per ore se hai una passione per il mondo ferroviario, anche perché non è come MSTS dove la condotta è molto facile anche senza i Simple Controls attivi! (tralasciamo anche il discorso freni, MSTS non simula per niente bene il freno westinghouse).

Il Sim di Sbaccheri è estremamente realistico e per questo la condotta non è così facile e lineare come con gli altri simulatori (non solo MSTS, anche Railworks, TS2016 etc., forse l'unico un po' più realistico è OpenRails, almeno simula correttamente l'aderenza e i freni, ma è ricco di bug). Forse solo con i mezzi moderni tipo Minuetto, E402b, E464 che hanno la marcia automatica è possibile avere una facilità di condotta simile a MSTS, tuttavia ciò cambia quando devi fermarti Big Grin

Altra cosa, MSTS ha si la pagina di valutazione quando finisci un'activity, ma è esageratamente gentile! Una volta ho provato apposta a "guidare male" (accelerazioni e frenate brusche, passaggi bruschi da trazione a frenatura etc.) e l'unica cosa che mi ha detto è che avevo superato di 1 km/h il limite di velocità, ma niente riguardo allo sballottamento dei viaggiatori!
Il Sim di Sbaccheri, invece, ha tre punteggi: stress viaggiatori, locomotiva e impianti fissi. Una guida scorretta comporta l'aumento più o meno rapido dei vari punteggi in modo molto realistico e ti assicuro che arrivare a destinazione con meno di 500 punti stress viaggiatori (gli altri due sono facili da "controllare" una volta che conosci bene la locomotiva, e per far aumentare il terzo devi davvero guidare male!) è piuttosto difficile, specialmente se per qualche motivo (guasti ad esempio) il treno simulato è in ritardo e per recuperare si fa una guida un po' sportiva Big Grin

Secondo me l'acquisto del sim. di Sbaccheri è una buona scelta se si ha voglia di imparare e sperimentare come si guida DAVVERO un treno, con tutte le difficoltà del caso.
Nel mio caso, una volta che ho sperimentato con tutti gli scenari "base" dove va tutto liscio, ho provato gli scenari "avanzati" con simulazione di guasti, mancanza di corrente etc... e buona fortuna per arrivare a destinazione senza che i viaggiatori virtuali ti sfondino la porta della cabina virtuale per protestare (leggasi: stress oltre 500 punti) Big Grin

Pertanto anche io appoggio la scelta dell'acquisto, da valutare in base al vero desiderio di capire come funziona DAVVERO la VERA ferrovia, tenendo conto che ciò può anche NON essere facile...

Saluti,
Jacopo
Jacopo



Cita messaggio




 
#4

Grazie delle risposte!
Ma, a proposito di conoscere il vero modo con cui si conduce una loco, il manuale mi basta per impararne una conduzione discreta?
P.S. Della grafica scarna non mi importa, anzi per me è meglio perché ho un pc di m****



Cita messaggio




 
#5

(15-01-2018, 15:00)PeppeETR460 Ha scritto: Ma, a proposito di conoscere il vero modo con cui si conduce una loco, il manuale mi basta per impararne una conduzione discreta?

Il manuale è molto completo, se hai già scaricato la Demo puoi accedere al manuale cliccando su "?" e poi "Istruzioni formato PDF" e intanto che decidi se comprare o meno il sim leggertelo per benino!

Da solo il manuale è sufficiente per una condotta basilare e senza troppe pretese, poi sono necessarie altre risorse per condurre sempre più realisticamente (il top sarebbe avere un amico macchinista a fianco del tuo PC che ti insegni Wink )
Ad esempio:
  • segnalifs.it per quanto riguarda la parte "segnalamento" spiegata in modo a mio avviso più chiaro e comprensibile del Regolamento Segnali ufficiale RFI. Secondo me il manuale del sim è un po' scarno per quanto riguarda il segnalamento... una cosa che puoi fare è anche installare l'app di Segnali FS sul tuo telefonino (se è Android) così in caso di momento di panico "oddio e ora cosa vuol dire quel segnale" Big Grin puoi mettere in pausa e andare a vedere rapidamente Wink
  • Corsi dedicati, guarda nella sezione apposita del forum Smile
  • Tanto, tanto allenamento direttamente sul sim.
    Proprio perché è un sim, puoi vedere i tuoi errori (esempio: approcio a velocità troppo elevata, la RS o SCMT comanda frenatura di emergenza) e poi cliccare su "torna indietro di un minuto" e voilà, la prossima volta non lo farai più Smile
    Comincia con gli scenari facili e non troppo lunghi (ad esempio, il 544 Prato-Vaiano già incluso nel sim), poi quando ti senti a tuo agio e i punteggi stress non sono troppo alti puoi passare a quelli più complessi e via così...

Una cosa che mi sono dimenticato di dire è che il simulatore è abbastanza flessibile, per cui se un giorno dovessi diventare bravissimo e gli scenari ti sembrassero tutti troppo facili, puoi sempre andare nelle impostazioni e aggiungere tre o quattro vagoni/carrozze al tuo treno virtuale, oppure simulare un guasto escludendo un motore o un azionamento! Dopodiché vediamo se arrivi in orario senza "shakerare" i poveri passeggeri virtuali Big Grin

Per quanto riguarda la grafica: anche a me personalmente va benissimo così, però siccome può non piacere ho ritenuto corretto menzionarlo Smile
Jacopo



Cita messaggio




 
#6

buon giorni
guarda io l'ho comprato circa un anno fa, e devo dirti che dopo aver usato i vari simulatori , quello di Paolo ( il 5.02 ) lo trovo in assoluto il migliore se lo si rapporta in vericita' della simulazione.
logicamente bisogna imparare bene le varie abilitazioni delle macchine, comprese le pilote , i cambi banchi ecc ecc. sapere a memoria i segnali e tutte le sue conbinazioni ,saper interpretare i documenti di linea......ma la cosa piu' bella e la autenticita' della linea che rispecchia in modo piu fedele quella su google map. il posizionamento dei cippi chilometrici, il posizionamento semaforici, le stazioni, tutto reale.
insomma non mi sono pentito di averlo comprato, sembra finalmente di condurre un vero treno.logicamente la grafica lascia molto a desiderare ma non me ne importa niente.
compralo pure adesso non te ne pentirai, anche perchè in futuro mi sembra  costera' di piu' .comunque ripeto ...devi pero' imparare i regolamenti fs altrimenti fai poca strada perchè non è un gioco ma un vero e proprio simulatore veritiero

arrivederci
edo



Cita messaggio




 
#7

(16-01-2018, 08:56)filippone edoardo Ha scritto: buon giorni
guarda io l'ho comprato circa un anno fa, e devo dirti che dopo aver usato i vari simulatori , quello di Paolo ( il 5.02 ) lo trovo in assoluto il migliore se lo si rapporta in vericita' della simulazione.
logicamente bisogna imparare bene le varie abilitazioni delle macchine, comprese le pilote , i cambi banchi ecc ecc. sapere a memoria i segnali e tutte le sue conbinazioni ,saper interpretare i documenti di linea......ma la cosa piu' bella e la autenticita' della linea che rispecchia in modo piu fedele quella su google map. il posizionamento dei cippi chilometrici, il posizionamento semaforici, le stazioni, tutto reale.
insomma non mi sono pentito di averlo comprato, sembra finalmente di condurre un vero treno.logicamente la grafica lascia molto a desiderare ma non me ne importa niente.
compralo pure adesso non te ne pentirai, anche perchè in futuro mi sembra  costera' di piu' .comunque ripeto ...devi pero' imparare i regolamenti fs altrimenti fai poca strada perchè non è un gioco ma un vero e proprio simulatore veritiero

arrivederci
edo

Aggiungo che con questo simulatore,oltre che imparare a guidare un treno vero, farai conoscenza della normativa ferroviaria,che se non applicata correttamente non ti fa proseguire lo scenario,o te lo limita.
Importante anche la simulazione di guasti alle varie macchine,tipo aperture IR,Combinazioni motori limitate,correnti assorbite elevate ecc...Insomma e' molto istruttivo a differenza di altri.
Poi, piu' in la' arrivera' anche l'AV/AC (Alta Velocita') che e' un sistema tutto nuovo e particolare nonche' attuale,ci stiamo lavorando, ma ci vorra' del tempo,perche' la simulazione non e' delle piu' semplici.
E655 540    LINO VALENTE



Cita messaggio




 
#8

poi troverai su youtube tutto quello che ti serve per imparare...addiritura "Stefano 538/84 " ha simulato quasi tutte le simulazioni con tutti i problemi inerenti a quello che ha scritto Lino



Cita messaggio




 
#9

Ciao
io possiedo il Simulatore Treno dalla versione 4.02 ti parlo del 2008, ed è stato l'acquisto più bello che io abbia mai fatto.
C'era il caimano, la 646, 642, TAF,e ho imparato le manovre, tratte, e segnali grazie al manuale che scrive Paolo ogni volta che esce una versione del sim. Per imparare bene il tutto ci ho messo 1 anno, perchè allora non c'erano tanti video Tutorial sul simulatore.
Dopo 6 mesi di puro allenamento con le tratte ho creato il canale Youtube TheMatti642 e siccome mancavano i tutorial tanta gente mi ha ringraziato perchè imparavano dai miei tutorial.
Adesso il canale TheMatti642 c'è ancora ma non sono più riuscito ad entrare. Ora su youtube sono TheMatti656 Wink
Appassionandomi sempre di più al simulatore in particolar modo al TAF chiesi a Paolo la foto del banco del TAF con rs e il 19 Novembre 2011 lo acquistai, ma sai quanto mi concentrava e mi divertiva guidare il TAF con il banco??

Passando col tempo arrivò nel 2015 l'scmt con i vari commutatori cea e evig e rubinetto di intercettazione e Parking... uno sballo unico. Adesso mentre ti sto scrivendo questo messaggio sono qui che sto per abilitare il banco del TAF per andare da La Spezia a Genova Brignole..

Comunque fidati ci sono tanti mezzi adesso comprese semipilote, e ci sono tratte italiane a volontà. Compralo ne vale la pena.
All'inizio ti sembrerà complicato ma ci sono anche i corsi di simulatore treno che spiegano un pò il da farsi.

Miraccomando e ricordatelo sempre questo non è un gioco ma un Simulatore con la S maiuscola.

Ciao
Mattia
Sbaccherista

w il taf!!!!



Cita messaggio


Digg   Delicious   Reddit   Facebook   Twitter   StumbleUpon  


Utenti che stanno guardando questa discussione:
1 Ospite(i)


  Theme © 2014 iAndrew  
Powered by MyBB, © 2002-2019 MyBB Group.